ABIURA

odifreddi penitente

Io Odifreddo, fìg.lo del q. Vinc.o Odifreddo di Cuneo, dell’età mia d’anni 58, constituto personalmente in giudizio, e inginocchiato avanti di voi Emin.mi e Rev.mi Cardinali, in tutta la Republica Cristiana contro l’eretica pravità generali Inquisitori; avendo davanti gl’occhi miei li sacrosanti Vangeli, quali tocco con le proprie mani, giuro che sempre ho creduto, credo adesso, e con l’aiuto di Dio crederò per l’avvenire, tutto quello che tiene, predica e insegna la S.a Cattolica e Apostolica Chiesa. Ma perché da questo S. Off.o, per aver io, dopo d’essermi stato con precetto dall’istesso giuridicamente intimato che omninamente dovessi lasciar la falsa opinione che il sole sia centro del mondo e che non si muova e che la terra non sia centro del mondo e che si muova, e che non potessi tenere, difendere ne insegnare in qualsivoglia modo, ne in voce ne in scritto, la detta falsa dottrina, e dopo d’essermi notificato che detta dottrina è contraria alla Sacra Scrittura, scritto e dato alle stampe un libro nel quale tratto l’istessa dottrina già dannata e apporto ragioni con molta efficacia a favor di essa, senza apportar alcuna soluzione, sono stato giudicato veementemente sospetto d’eresia, cioè d’aver tenuto e creduto che il sole sia centro del mondo e imobile e che la terra non sia centro e che si muova; Pertanto volendo io levar dalla mente delle Eminenze V.re e d’ogni fedel Cristiano questa veemente sospizione, giustamente di me conceputa, con cuor sincero e fede non fìnta abiuro, maledico e detesto li sudetti errori e eresie, e generalmente ogni e qualunque altro errore, eresia e setta contraria alla S.ta Chiesa; e giuro che per l’avvenire non dirò mai più ne asserirò, in voce o in scritto, cose tali per le quali si possa aver di me simil sospizione; ma se conoscerò alcun eretico o che sia sospetto d’eresia lo denonziarò a questo S. Offizio, o vero all’Inquisitore o Ordinario del luogo, dove mi trovarò.

Giuro anco e prometto d’adempire e osservare intieramente tutte le penitenze che mi sono state o mi saranno da questo S. Off.o imposte; e contravenendo ad alcuna delle dette mie promesse e giuramenti, il che Dio non voglia, mi sottometto a tutte le pene e castighi che sono da’ sacri canoni e altre constituzioni generali e particolari contro simili delinquenti imposte e promulgate.

Così Dio m’aiuti e questi suoi santi Vangeli, che tocco con le proprie mani.

Io Odifreddo Odifreddi sodetto ho abiurato, giurato, promesso e mi sono obligato come sopra; e in fede del vero, di mia propria mano ho sottoscritta la presente cedola di mia abiurazione e recitatala di parola in parola, in Roma, nel convento della Minerva, questo dì 25 aprile 2008.
Io, Odifreddo Odifreddi ho abiurato come di sopra, mano propria.

12 thoughts on “ABIURA

  1. Ho sentito che prossimamente farà il cammino di Santiago non so con chi 🙂 … Beh se viene “folgorato da Gesù sulla via di…Santiago” e si converte e abiura e finalmente diventa un …. … un BAMBINO VERO!!! 😀

    ..mi faccio un sacco di risate e poi vado a ringraziare in un santuario!!!

    “fata turchina”

    PS) ma ti piace proprio fare i dispetti neh? piccoletto bello, sei proprio un bambino un pò buono e…

    un pò monello! 😀 (vabbè, come tutti i bambini del resto..)

  2. “Dal 24 aprile al 26 maggio 2008 – tutti i giorni dalle 18,00 alle 18,45 su Radio 3.

    Da Roncisvalle a Santiago de Compostela: questo è “Il Cammino” che Piergiorgio Odifreddi, Sergio Valzania e Franco Cardini si accingono a condurre a piedi, in diretta tutti i giorni (dal lunedi alla domenica) dalle 18.00 alle 18.45, dal 24 aprile fino al 26 maggio 2008.

    Buona parte del cammino sarà percorsa dalla strana coppia Odifreddi-Valzania: per quattro settimane il matematico ateo militante e il cattolico direttore di Radio3 avranno occasione di misurare le proprie idee lungo gli 800 chilometri del Cammino che da Roncisvalle porta alla capitale della Galizia su una delle sacre vie d’Europa. Lo storico Franco Cardini condurrà il programma con Odifreddi nella settimana dal 6 al 13 maggio.”

  3. ..eppure mi sembrava proprio di aver capito che lo faceva per davvero, mannaggia! Beh, comunque se il matematico

    “impertinente-impenitente” dovesse convertirsi nel bel mezzo del “radiofonico cammin”.. .. avremmo modo di ascoltare l’evento pure in diretta??? 😀

    Scherzi a parte, ascolterò proprio incuriosita la trasmissione condotta dalla strana coppia !! 🙂

    Fata turchina

  4. @–>Fata Turchina

    Dal comunicato sopra trascritto, anche a me sembra di capire che lo faranno per davvero a piedi, quel cammino. Credo proprio che sarà una trasmissione molto interessante, dato il livello culturale dei protagonisti. Peccato che, per ragioni di lavoro, m’è praticamente impossibile vederla.

    Ciao 🙂

  5. si convertirà valzania al pensiero! confido in odifreddi,ma ancora di più nella logica, che alla fine prevale sulla superstizione

    cari saluti

    meditapartenze

  6. Ciao Medita, carissimo.

    Non lo so per te, ma personalmente il verbo “covertire”, pure nel suo riflessivo “convertirsi”, produce in me un senso di disagio. Mi pare riassuma ogni possibile antitesi rispetto a “comprendere”, “riflettere”, “capire”, “ragionare”, “criticare”, “discutere”, “condividere” e così via. :-))

  7. eheheehe, sono totalmente d’accordo con te sul verbo convertire, che ho usato apposta sapendo la tua reazione culturale :-)))

  8. Ciao carissimo,

    mi riaffaccio (“affebbrata”) dopo “un giorno di vacanza e un matrimonio”…

    Se vuoi ti farò il riassunto delle puntate (io dal lavoro in linea di massima posso tener accesa la radio. Ma lavori in tribunale?) del cammino alla fine di ogni settimana … così vedremo chi dei due si … “convertirà” e a cosa.. sono aperte le scommesse! (Valzania non sei solo: vedi quello che poi fa’!) 😀 … sto a scherzà!

    Una curiosità: era riferito soltanto a Valzania o proprio tutti i credenti avrebbero da… “convertirsi al PENSIERO” ? in quanto superstiziosi,creduloni,

    “sragionatori” ? 🙂

    Tra cristiani parliamo di “conversione permanente al vangelo” (perchè è ovvio va avanti per tutta la vita) ma se dico a te e al tuo amico che continuiamo contemporaneamente a … pensare, riflettere, CONDIVIDERE… vi farete una bella risata?

    e sia… che “il riso fa buon sangue” :DDD

    Ti lascio come regalino la cartina del cammin famoso che feci nel 2004 con gli amici della Navarra (si ma partii da Leon che come sta dopo la metà del cammino: e chi je la poteva fa’? tra vesciche, tendinite, mammiabella che fffatica!! però è bello, Bello, BELLO!).

    NB) Quando lo feci mi ero già

    con-ver-ti-ta 🙂

    Abbraccio affettuoso da

    “brezza…turchina” 😉

    Image Hosted by ImageShack.us

    PS) condivido quello che hai scritto nel post successivo: non c’è nessun cattolico o ebreo che si mettano ad ascoltare serenamente le critiche di Odifreddi ai passi biblici? Nessuno, anche sui blog, si degna di controbattere? O forse le ritengono stupide? in questo caso dicano perchè… Non conosco l’ebraico ora vado ad informarmi in giro da chi lo sa e può spiegarmi… voglio capire sta’ cosa! (ops! ho detto “CAPIRE”

    :-))))))

    PS2) se potessi ti aiuterei ma di computers non ci capisco quasi niente…

    .. in pratica c’è come un “visitors” nel tuo blog???

    e ha proprio quella faccetta là?*_* non permettergli assolutamente di rispondere pure al tuo posto! chissà che si inventerebbe!!! 😛

  9. Grazie Brezza, purtroppo credo che per il computer sia indispensabile l’intervento d’un vero esperto.

    Perché mi chiedi se lavoro in tribunale? Il personale del tribunale lavora solo fino alle 16:00 – se non sbaglio – e quindi in tal caso avrei tutto il tempo di vedere la trasmissione.

    Il verbo “convertire” non mi piace perché implica un’azione “penetrativa”, una forzatura, non un cammino “empatico” derivato dalla condivisione intellettuale. Ti converte (o convince, che è quasi lo stesso) il venditore d’auto usate, il politico, l’imbonitore televisivo. Il matematico, al contrario, non deve convincerti: ti espone semplicemente una verità che esiste in senso obiettivo; se la vuoi accogliere, l’accogli. Altrimenti, essa esisterà comunque, a prescindere dalla tua “conversione”.

    Il cammino verso Sant’Iago de Compostela dev’essere veramente affascinante, convertito o meno che uno sia. :-))

  10. Carissimo..

    tante cose da dirti ma solo un passaggio brevissimo dal lavoro per darti un buonissimo inizio da settimana…

    Oltre al cammino come esperienza spirituale, agli scenari naturali e ai luoghi meravigliosi ricchi di inestimabile valore storico e culturale … c’è tutta una… “pedagogia del cammino” .. Concordo con te: per ogni persona che ho incontrato (credenti anche di diverse religioni ma anche molti “non credenti”) il cammino è stato un’esperienza BELLISSIMA…

    oddio ma che è oggi??tutto “issimo” !? …

    beh allora un superlativo abbraccio di brezz… issima 😀

    PS)pensavo: il superlativo può esser relativo ma ANCHE assoluto…

    AS SO LU TO! 😉 no?

    (confesso: ho sbirciato il dialogo tra te e Yaso :D)

  11. Ciao Brezza. Ripeto anche a te quello che ho detto a Yaso. Per parecchi giorni sarò impegnatissimo col lavoro. Non abbiatene a male se in questo frangente spesso non riuscirò neppure a lasciarvi un salutino. Spero a presto :-))

  12. Non preoccuparti… soprattutto quando non puoi rispondere!!!

    sono normalissimi e più che comprensivi questi periodi di assenza dal blog… te lo dice una che può affacciarsi su splinder molto meno tempo di quanto vorrebbe..

    A proposito della tua piccola (e perchè non potremmo averne di utopie?) UTOPIA e della “pedagogia del …CAMMINO” di cui ti parlavo ti lascio un pensiero trovato sul sito di “unpattotranoi” (eddai viencicivici si..vi a vederlo un giorno! :D) .. dove son citate queste due belle parole..

    “Lei è all’orizzonte:

    mi avvicino di due passi

    lei si allontana di due passi.

    Cammino per dieci passi

    e l’orizzonte si sposta di dieci passi più in là.

    Per quanto io cammini non la raggiungerò mai.

    A che cosa serve l’ UTOPIA?

    Serve proprio a questo:

    a CAMMINARE. ” 😀

    Con tanto affetto!!

    Brezza :-))))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.