PAULO POST

“Un Dio, per riscattare l’umanità dal peccato, si fa uomo e come tale si sottopone ad una passione di sangue ed estrema sofferenza. Dopo aver predicato, istruito e scelto dodici “Apostoli” con un preciso mandato, una volta risalito in cielo, si accorge di aver dimenticato “qualcosa d’importante”, allora scaraventa una folgore (a imitazione di Giove) su un certo Saulo Paolo, accecandolo e, a “Voce”, nomina un altro Apostolo con lincarico di “aggiornare” la dottrina degli altri suoi “colleghi” che Lui stesso aveva appena istruiti: è una logica che può stare in piedi solo previo millenario lavaggio del cervello.” (Emilio Salsi, Vangeli e storia)

5 thoughts on “PAULO POST

  1. Ciao Kefos, carissimo.
    Grazie per i complimenti e anche per la segnalazione. Conoscevo la vicenda del Codex Sinaiticus, ma non così in dettaglio come descritta dall’amico Deicida.
    Un abbraccio.

  2. L’articolo che hai postato chiarisce in poche semplici parole la truffa delle radici cristiane. Un cristianesimo creato a tavolino da un movimento che col vero cristianesimo non aveva niente a che fare.

    Un saluto a Kefos e Lector.

  3. Ciao Dei. Infatti, la frase mi è sembrata particolarmente significativa proprio per quello: in quattro righe, sintetizza magnificamente quale immensa truffa ci sia alle spalle del movimento cristiano.
    Cari saluti anche a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.