4 thoughts on “LADYBUG – BUMBLEBEE UNLIMITED

  1. Se si trattasse del cadavere di Paolo o di Pietro già si griderebbe al miracolo, con folle di pellegrini e di devoti lì a piangere lacrime di commozione … meno male che è solo un mammut. 😀 😀 😀

  2. Grazie Ghino.
    Devi ammettere però che anche quello che segue (“No me moleste mosquito”) è di tutto rispetto.
    Ero incerto se postarlo nella versione originale o in quella dei Doors.
    Non lo conosceva neppure mio figlio che, in fatto di musica, è un’enciclopedia ambulante.
    Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.