2 thoughts on “IL PARADOSSO D’ISACCO

  1. Argomento comprensibile. In effetti, tutto questo ambaradan per via di una mela mangiata da una signora. La signora fu indubbiamente sventata, ma è successo un sacco di tempo fa, e non si capisce bene perché prendresela coi discendenti. Un’altra cosa che non si capisce bene è la necessità di costringere il proprio Figlio a un sacrificio indubbiamente doloroso, quando bastava dire: va bene, mettiamoci una pietra sopra, e riapriamo il Giardino. Si poteva, al massimo, istituire un permesso di soggiorno, e, per fare un piacere a Cielle e alla Comunità di S.Egidio, fare dei centri di accoglienza per i richiedenti asilo (ovviamente a spese dei già soggiornanti nel Giardino).
    A quel punto, si sarebbero evitati tanti dubbi, ed eliminati gli assassini, se non i ladri.

    • Rimane il fatto che, a monte, nessuno dei miei interlocutori credenti è mai riuscito a spiegarmi cosa si debba realmente intendere per Dio e quale sia la sua effettiva utilità nell’economia dell’Universo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.