CONIGLI MANNARI

conigli mannari

"Avremo una "soffertissima" rinuncia? Non mi stupirei" di Malvino

Penso si debba fare un distinguo tra la questione e la polemica che ne sta distorcendo i termini. Una cosa è la visita che, giovedì 17 gennaio, Benedetto XVI dovrebbe fare all’Università La Sapienza, e un’altra sono le reazioni che l’annuncio ha scatenato.
E dico “dovrebbe fare” – aprendo un primo inciso – perché non mi stupirei affatto che, a questo punto, a Benedetto XVI possa convenire non andare, mischiando vittimismo a ragioni di sicurezza. Ecco, si direbbe, al Papa si vieta di parlare – suona ridicolo, so bene, ma in un paese ridicolo come il nostro il messaggio che passerebbe sarebbe questo, a fronte dell’onnipresenza mediatica di Sua Santità – e il Papa ci rinuncia, poveretto, per evitare che l’ateneo si trasformi in un campo di battaglia e a rimetterci siano dei poveri padri di famiglia armati solo di manganelli e lacrimogeni: quest’uomo è un santo, non c’è bisogno manco che muoia per metterlo nel calendario.
S’io fossi un consigliere di Sua Santità, consiglierei…
  (continua qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.