FINALMENTE SCOPERTA LA VERITA’ SU MOANA POZZI

(Roma). “Moana Pozzi è stata fatta sparire dai Rettiliani per mantenere la razza umana in una perpetua condizione di repressione sessuale”. La verità è finalmente venuta a galla dopo la vicenda Vatican Leaks ed è emersa dai documenti top-secret  trafugati dagli archivi personali del papa.

Vi sarebbe stato un vero e proprio accordo tra gli alti vertici della Chiesa Romana e i capi Rettiliani per impedire alla nota attrice hard degli anni ’80 di diffondere il suo messaggio d’amore e di libertà sessuale.

L’attrice che, assieme alla collega e amica Ilona Staller, si definiva “missionaria dell’amore”, stava divulgando con successo tra la popolazione un ideale di vita contrario alle finalità dei Rettiliani e dei loro succubi all’interno della Curia Pontificia.

Dopo queste sconvolgenti rivelazioni, le autorità sono  ora decise a indagare  se i resti di Moana Pozzi sepolti a Lerma, in Piemonte, siano effettivamente quelli della show-girl, oppure se si tratti dell’ennesima messa in scena dei Rettiliani per confondere ancor di più le acque.

La deputata Tatiana Basilio del Movimento Cinque Stelle ha immediatamente presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’interno affinché l’opinione pubblica venga adeguatamente informata sui fatti.