IL CORTILE DEI LECCHINI

leccaculo
 «L’ateismo è in forte crescita. Non potendo fermarla, il Vaticano pensa di ridimensionarne l’impatto, dipingendolo comunque deferente verso il cattolicesimo»
Raffaele Carcano – segretario UAAR

I GENTILI FUORI DAL CORTILE – GIULIO CESARE VANINI

GIULIO CESARE VANINI, filosofo
Nato a Taurisano (Lecce) nel 1585
Morto bruciato vivo dall'Inquisizione a Tolosa nel 1618 perché ateo

Giulio Cesare Vanini
«Prima di bruciare vivo Vanini, un pensatore acuto e profondo, gli strapparono la lingua, con la quale, dicevano, aveva bestemmiato Dio.
Confesso che, quando leggo cose del genere, mi vien voglia di bestemmiare quel Dio»” 

– Arthur Schopenauer –

IL CORTILE DEI GENTILI

– Prego, Santità!

wc-leccante atto secondo
(Vi ricordate che una volta la latrina (oggi bagno di cortesia)  si trovava spesso in cortile? Quello era per l’appunto  il Cortile dei Gentili dove cortesia e gentilezza erano sinonimi.)