SE LO DICE LUI!

baciaculo-di-troyes Ma com'è possibile che nella Chiesa tanti crimini siano stati occultati e che all'interesse delle vittime sia stato preferito quello dei loro aguzzini? La risposta a mio avviso va cercata […]nella teologia elaborata lungo i secoli che ha condotto una vera e propria idolatria della struttura politica della Chiesa, a una sorta di sequestro dell'intelligenza da parte della struttura per affermare se stessa sopra ogni cosa.[…]il cattolico è anzitutto colui che obbedisce al papa e ai vescovi. Se non obbedisci non sei cattolico. Dante non lo sarebbe più; neppure San Paolo che ebbe l'ardire di opporsi pubblicamente a Pietro, potrebbe far parte di questa Chiesa.[…]Su un piatto della bilancia ci sono le vite di migliaia di bambini, ragazzi e giovani irrimediabilmente deturpate da uomini di Chiesa. Sull'altro cosa mette la Chiesa? Oggi è costretta a mettere i nomi dei colpevoli e tantissimi soldi. Ma si ferma qui, e non basta. Essa infatti deve aggiungere se stessa, la struttura di potere che l'ha fatta precipitare in questo abisso. Solo a questa condizione i due piatti possono tornare in equilibrio e generare la vera giustizia, quella che Gesù diceva di cercare sopra ogni altra cosa.”  (VITO MANCUSO)
vvvvI(vITOv(v 

ECCO COME SI DIVENTA ATEI

ateismoDave Silverman, presidente di American Atheists, afferma: “Si sente dire spesso che gli atei ne sanno di più sulla religione rispetto ai credenti, visto che l’ateismo è un effetto proprio di questa conoscenza, non di una mancanza di essa. Ho dato una Bibbia a mia figlia: ecco come si diventa atei”

IL MANIFESTO DEI BLOG ANTICLERICALI

asino_1905"C’è qualcosa di così tremendamente schifoso nella Chiesa, caro Ale, che merita riflessione, studio, diagnosi. Non si può liquidare il cattolicesimo con un’alzata di spalle o un cenno di disgusto: non si tratta di un “relitto nevrotico”, come dici tu, ma di un sistema paranoico, di una immensa costruzione fatta di sopraffazione, violenza, mistificazione, ipocrisia, ricatto, minaccia, stupro.
Ci vorranno almeno altri due secoli, salvo colpi di coda, per vedere putrefatto questo mostro. Mi scoccia starmene con le mani in mano a guardare
."
(Malvino)

SE FOSSE ANCORA TRA NOI L'AVREBBE DETTO LUI

Oscar Wilde

"In seguito agli attentati di Kizlyar in Daghestan, il governo di Mosca vaglia l'opportunità di ristabilire la pena di morte. Un forte deterrente, per dei kamikaze."
(Davide Colombo da Non Molto Credente)

FILOSOFI FALSI APOLOGETI VERI


tommaso dLA VERITA’ IN TASCA – "
Nell’Aquinate c’è ben poco del vero spirito filosofico. A differenza del Socrate platonico, egli non segue il ragionamento dappertutto dove questo possa condurlo. Non è impegnato in una ricerca di cui è impossibile conoscere in anticipo il risultato. Prima di cominciare a filosofare, conosce già la verità, ch’è quella annunciata dalla fede cattolica. Se Tommaso può trovare argomenti apparentemente razionali in appoggio a qualche parte della fede, tanto meglio; se non può, deve soltanto rifarsi alla rivelazione. Trovare argomenti a sostegno di una conclusione già data in anticipo non è filosofia, ma soltanto una forma particolare dell’apologetica."
(B. Russell – Storia della filosofia occidentale – pag. 681)

[dal sito del Circolo Bertrand Russell di Treviso]
 

LA CREDULITA' ALTRUI E' SEMPRE IL BUSINESS PIU' REDDITIZIO

umberto_eco
"Basta controllare quante trasmissioni televisive vanno in onda con indagini su misteri e complotti triti e ritriti, dai cerchi nel grano all’Atlantide, dal Graal alle trame dei Templari, da non siamo soli nell’universo a essi sono tra noi, per rendersi conto di come il mercato della credulità renda sempre moltissimo – altrimenti non si spiegherebbe come mai torme di turisti vanno a Parigi a visitare i luoghi del Codice da Vinci, come se la gente percorresse la Toscana per trovare il Campo dei Miracoli dove Pinocchio ha seppellito le sue monete."
(Umberto Eco

IGNOSTICISMO

diderot
"E’ MOLTO IMPORTANTE NON CONFONDERE LA CICUTA COL PREZZEMOLO, MA CREDERE O NON CREDERE IN DIO NON E’ AFFATTO IMPORTANTE"
(Diderot)

 

[Da Wikipedia: L’ignosticismo è una posizione concettuale secondo cui la questione dell’esistenza di Dio non ha significato, poiché priva di conseguenze verificabili o controllabili.]

[Ringrazio Brunaccio per la segnalazione dell’errore nella citazione]