IL POTERE LOGORA CHI NON CE L'HA o "La maledizione del gobbo"

AndreottiLeggo su decine di blog lamentazioni per questo PD che non c'è, per la sua incapacità d'essere opposizione efficace e forza credibile di futuro governo.
Da quanto tempo oramai il PD, o i partiti in esso aggregati, non guidano il paese? Da quanto non reggono più regioni importanti, oltre a quelle solite? Di quante province e comuni italiani hanno perso il controllo?
Orbene, questa è la miglior dimostrazione del noto teorema che diede fama imperitura al più bieco rappresentante della partitocrazia nazionale, dell'uomo che riuscì a rimanere ininterrottamente sulla cresta dell'onda della scena  politica dal dopoguerra sino all'altro ieri, alla faccia di noi tutti e nonostante tutto.
Se non disponi della possibilità di distribuire "cadreghe", prebende, sinecure, appannaggi vari col pubblico denaro, ad amici ed amici degli amici,  in un'oclocrazia come quella italica sei inevitabilmente condannato all'oblio.
Con buona pace di chi crede ancora alle fiabe.

 

FILOSOFI FALSI APOLOGETI VERI


tommaso dLA VERITA’ IN TASCA – "
Nell’Aquinate c’è ben poco del vero spirito filosofico. A differenza del Socrate platonico, egli non segue il ragionamento dappertutto dove questo possa condurlo. Non è impegnato in una ricerca di cui è impossibile conoscere in anticipo il risultato. Prima di cominciare a filosofare, conosce già la verità, ch’è quella annunciata dalla fede cattolica. Se Tommaso può trovare argomenti apparentemente razionali in appoggio a qualche parte della fede, tanto meglio; se non può, deve soltanto rifarsi alla rivelazione. Trovare argomenti a sostegno di una conclusione già data in anticipo non è filosofia, ma soltanto una forma particolare dell’apologetica."
(B. Russell – Storia della filosofia occidentale – pag. 681)

[dal sito del Circolo Bertrand Russell di Treviso]
 

IGNOSTICISMO

diderot
"E’ MOLTO IMPORTANTE NON CONFONDERE LA CICUTA COL PREZZEMOLO, MA CREDERE O NON CREDERE IN DIO NON E’ AFFATTO IMPORTANTE"
(Diderot)

 

[Da Wikipedia: L’ignosticismo è una posizione concettuale secondo cui la questione dell’esistenza di Dio non ha significato, poiché priva di conseguenze verificabili o controllabili.]

[Ringrazio Brunaccio per la segnalazione dell’errore nella citazione]