SIAMO ALLE SOLITE CALIMERO

Cartello_prete

ARRESTATO SACERDOTE, NARCOTIZZAVA RAGAZZI PER POI ABUSARE DI LORO

Don Pascal Manca, parroco di Villamar, piccolo centro del Medio Campidano, era da tempo nel mirino della Procura di Cagliari. Gli abusi commessi su ragazzini risalirebbero al 2012.

In Sardegna un sacerdote è stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di minori. A finire in manette è don Pascal Manca, parroco di Villamar, piccolo centro del Medio Campidano. Il religioso è stato bloccato oggi dai carabinieri della compagnia di Sanluri ed è stato accompagnato nel carcere di Uta. È stato il gip di Cagliari a firmare l’ordinanza di custodia cautelare in carcere che era stata richiesta dal pm Liliana Ledda che da tempo sta indagando sul sacerdote. Secondo l’accusa don Pascal Manca avrebbe commosso abusi su ragazzini tra i 12 e i 17 anni. Abusi che risalirebbero al 2012 quando don Pascal Manca lavorava in una comunità di Mandas, sempre nel Medio Campidano. All’epoca le indagini dei carabinieri sul parroco partirono da una denuncia anonima. Don Pascal Manca è stato fermato a Selargius (Cagliari), dove si era trasferito dopo la notizia dell’indagine aperta a suo carico dalla Procura di Cagliari. Il parroco è stato arrestato perché secondo il giudice c’era il timore che potesse fuggire o reiterare il reato.

Avrebbe usato bevande sedative per abusare dei minori – Sarebbero tre in particolare gli episodi contestati al parroco: in un caso, facendo ingerire bevande in cui erano stati disciolti sedativi, avrebbe palpeggiato due ragazzini al di sotto dei 14 anni. In un altro, sempre utilizzando la stessa tecnica, avrebbe toccato la pancia e le parti intime di un altro adolescente. Al sacerdote viene anche contestato l’invio di foto pornografiche a minori. Nel corso dei mesi sono stati sentiti molti dei ragazzi presunte vittime del parroco: tutti avrebbero confermato ogni accusa. Alcuni sarebbero stati avvicinati nel corso dei campi organizzati d’estate dalla parrocchia, ma gli abusi sarebbero avvenuti tutti a casa del parroco. Secondo quanto emerge dall’ordinanza che ha portato all’arresto di oggi il sacerdote sarebbe “incapace di controllare i propri impulsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.