14 thoughts on “SENZA PAROLE

  1. Ehm, purtroppo è stato anticipato dal fratello lorsignor Georg,
     solo … 100.000 ( centomila ) euro per il compleanno.

    Purtroppo la crisi è crisi !!

    http://www.anticlericale.net/?q=node/32

    Tremo al solo pensiero di quanto costerà l'anniversario
    della "  bivocazione " !!
    Sempre che non la facciano a spese deicoloni italiani !
    Ciao

  2. Con 100.000 euro, mantieni dieci famiglie nigeriane per dieci anni … ma sai alle loro eminenze cosa gliene frega? Che la facciano i fedeli, la carità, perché a santa madre chiesa la pecunia serve (et non olet). 

  3. Mi stai tampinando ?

    Ciao, grande…

    Preparati ad ospitarmi ( se vorrai ) su crisi, finanziaria e… sprechi documentati !

    Ciaooo

  4. Kefos, no! No politica, per favore, amico mio: altrimenti qui non è più finita. Mi sono riproposto fin dall'inizio di questo blog di parlare di politica solo in casi assolutamente inevitabili. Ciao. 

  5. Non avrei trattato di politica … ma di sprechi che gravano su tutti… ( mi sarei presentato " incolore " ), ma ti rispetto troppo e come è giusto, mi adeguo…

    Un abbraccio

  6. Che cattivi che siete,i medaglioni crociati d'oro massiccio e diamanti servono per esorcizzare in maniera più efficace.Quelli di legno dio non se li caga nemmeno…

  7. @ metropoleggendo

    Bugiardo/a!

    Gliel' ho venduto io, senza fattura, dopo averlo comprato a Porta Portese!!

    Invece di pagarmi l'IVA mi ha regalato l'indulgenza per le caxxate che compirò nei prosssimi 3 ( dico tre ) anni.

    Era un'offerta che… non potevo rifiutare !!

    Ogni tanto ti si rivede!

    Ciao a tutti

  8. In una di quelle case per la riabilitazione delle giovani, una suora si ferma a parlare a una giovane ragazza, ex- prostituta, informandosi sui suoi clienti, su come svolgeva la propria attività, su quanto riusciva a guadagnare. La prostituta spiega alla suora che la tariffa variava in relazione al cliente,  e comincia a dire: "…. se era un libero professionista, gli chiedevo 50 euro; a un industriale arrivavo anche a 100; se il cliente era un politico gli euro salivano a 150. Infine, da un ecclesiastico, volevo non meno di 200 euro!" 
    Al sentire ciò, la suorina strabuzza gli occhi. "Duecento euro? Caspita, e pensare che a me di solito mi pagano con un santino!"  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.