7 thoughts on “RISORSE D’ANTICA DATA

  1. “Quelli di cui Le hanno raccontato (????) il signor Topo e Mr. Train non sono documentari. Sono snuff-movies. Anche solo guardarli è penalmente perseguibile.”

    Scusi sig. Lector, noi ci conosciamo? No, a me non pare proprio. Tuttavia lei frequenta il cesso dei gonzi al top e vi lascia espliciti riferimenti al sottoscritto – senza che io e lei, per l’appunto, abbiamo mai mangiato un solo cucchiaio di pasta e fagioli insieme – e a Jazztrain, che non so lei conosca o meno.
    Di certto Jazztrain non frequenta quel luogo e di fatto non avrebbe, come non ho neanch’io, alcuna possibilità di replicarle a tono in quel medesimo ambito (se ci provo, quei fessi manipolano l’intero contenuto del mio commento, a cominciate dal mio NIck). Per quanto mi riguarda, allora, le ripeto: io non la conosco e non ho neanche un po’ di voglia di conoscerla, di frequentarla o di citarla e se le sto scrivendo è solo perché lei, nonostante non mi conosca più di quanto io conosca lei, ha inopinatamente ritenuto di parlare di me (e ho l’impressione che non sia neanche la prima volta) e per invitarla a fare altrettanto nei miei confronti. Anche per non reiterare troppo a lungo la figura dell’uomo dabbene che si beve ogni fregnaccia gli apparecchino.
    So bene che esistono esseri attratti dai branchi di bulli, nelle cui fila si insinuano per provare un (illusorio) brivido di super-potere e un (non meno illusorio) sollievo da fuga dalla frustrazione. E’ una sindrome piuttosto comune. Non sapendo nulla di lei non ho elementi per dire che sono queste le pulsioni che la spingono in quell’immonda latrina a illudersi di molestare persone come il sottoscritto. No, non ho elementi per considerarla un così piccolo stronzo. Temo però che, alla lunga – se lo lasci dire, nel suo interesse – sia questa l’immagine che potrebbe ritagliarsi agli occhi delle persone sensate.

    • Dunque è vero che Lei in realtà si chiama “Sig. Topo”.
      Altrimenti non si sarebbe sentito spinto a replicarmi con tanta veemenza per così poca cosa.

  2. “In realtà”? Dunque, per lei la fogna dei tropstronzi è la “realtà” e io mi “chiamo Sig. Topo” perché là così mi si appella. No, volgio essere sincero, e sinceramente non afferro proprio la sua logica.
    “Veemenza”? A me pare di essere stato sin troppo cortese con lei. Ma badi che ritenevo e ritengo mio dovere esserlo, visto che non la conosco. Lei, semmai, appare inspiegabilmente “veemente”, non conoscendomi di più.
    “Poca cosa”? Cosa vuole, io sono un uomo semplice, abituato alla cose da poco, come la rispettabilità delle persone e il rispetto per le persone, tanto più pregiudizialmente dovuto quanto meno le si conosca. Ma se a lei si confanno invece solo le questioni somme, provi con questo, provi cioè a dimostrare (come’è dimostrabile) che
    x^n + y^n = z^n
    non ha soluzioni intere per n>2.
    Vedrà, un persona delle sue propensioni si divertirà a farlo (senza googlare, però).

  3. Per verità, lui viene da noi col nick “Topo”. Aggiungere il “sig.” mi sembra prova di rispetto. Vorrebbe forse Dr.Topo, PhD?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.