RAZZA LADRONA


Sorbole
 

VENERDI' SCORSO, 8 LUGLIO, UN BELLISSIMO DOCUMENTARIO INEDITO DE "LA GRANDE STORIA DI RAI TRE", RACCONTAVA COME, NEL 1942, AVVERTENDO LA PROPRIA IMMINENTE FINE, MUSSOLINI AVESSE TRASFERITO NEGLI STATI UNITI, TRAMITE IL NEONATO IOR, L'EQUIVALENTE DI CINQUE MILIARDI DI EURO ATTUALI.
SOMMA DI CUI SI PERSE IN SEGUITO QUALSIASI TRACCIA  E OGGI PROBABILMENTE FINITA IN RISARCIMENTI ALLE VITTIME AMERICANE DEI PRETI PEDOFILI.
LA NOTIZIA SERVE A CANCELLARE QUALSIASI VELLEITA' DA PARTE DI COLORO CHE CONTINUANO A DIPINGERCI IL DUCE COME "SCEMO MA ONESTO". PONE, INOLTRE, UN ULTERIORE MATTONCINO IN FAVORE DELLA MIA PERSONALE TESI CHE, ROSSI, BIANCHI O NERI, QUELLI CHE CI HANNO GOVERNATO, CI GOVERNANO E CI GOVERNERANNO, SONO SOLO UNA MASSA DI LADRONI, EFFETTIVI O POTENZIALI: GLI ITALIANI, COME POPOLO, NON HANNO I GENI PER RESISTERE ALLA FORZA CORRUTTRICE DEL POTERE E, ASSAI SPESSO, RICERCANO IL POTERE SOLO PER QUESTA SUA FORZA.
ACCUSATEMI PURE DI QUALUNQUISMO. IO, NEL FRATTEMPO, ATTENDO LA PROVA CONTRARIA.
PONGO INFINE UN QUESITO ONTOLOGICO: LA RAZZA ITALICA E' LADRONA PERCHE' "CI HA AVUTO" IL VATICANO O E' STATO IL VATICANO A DIVENTARE INCORREGGIBILMENTE LADRONE, PERCHE' SORTO IN UN CONTESTO ITALICO?

2 thoughts on “RAZZA LADRONA

  1. Sono completamente d'accordo con la tua tesi. Anch'io ho la netta convinzione che potere politico e potere clericale siano sempre stati  un tutt'uno in Vatikaglia. Quanto al quesito finale, mi pare  che  siamo sullo stesso piano del chiedersi se sia nato prima l'uovo o la gallina. Sono convinta che la dottrina cattolica, soprattutto grazie alla trovata della confessione (lava-più-bianco-che-più-bianco-non-si-può) abbia avuto un ruolo fondamentale nella formazione della coscienza morale di governanti e sudditi.   
    Christian d'IOR

  2. @–>Christian d'IOR 
    La tua tesi sulla confessione quale fattore automaticamente catartico e, come tale, deresponsabilizzante rispetto a comportamenti  a-morali dei governanti cattolici, trova molti autorevoli sostenitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.