QUANDO ENTRATE IN CHIESA RICORDATEVI CHE DIVENTATE AUTOMATICAMENTE COMPLICI D’UNA BANDA D’AUTENTICI ASSASSINI DALLE MANI LORDE DEL SANGUE DI MIGLIAIA D’INNOCENTI

Argentina, ex dittatore Videla: “Chiesa fornì consulenza per uccisione dei desaparecidos”

L’ex dit­ta­to­re ar­gen­ti­no, Jor­ge Vi­de­la, ri­ve­la le pe­san­ti com­pli­cità del­le ge­rar­chie ec­cle­sia­sti­che con il re­gi­me mi­li­ta­re. In­ter­vi­sta­to in car­ce­re, ha fat­to pre­sen­te come l’al­lo­ra nun­zio apo­sto­li­co Pio La­ghi e l’ex pre­si­den­te del­la Con­fe­ren­za epi­sco­pa­le di Ar­gen­ti­na Raul Pri­ma­te­sta, as­sie­me ad al­tri ve­sco­vi, ab­bia­no con­cre­ta­men­te dato al go­ver­no dei gol­pi­sti con­si­gli su come ge­sti­re l’uc­ci­sio­ne dei de­sa­pa­re­ci­dos.

Come già emer­so, la Chie­sa cat­to­li­ca fin dai pri­mi anni del re­gi­me sa­pe­va del­le bru­ta­li re­pres­sio­ni di dis­si­den­ti. E man­ten­ne rap­por­ti stret­ti con i mi­li­ta­ri al po­te­re. Ma Vi­de­la con­fer­ma non solo que­sto, ma che la Chie­sa offrì i suoi “buo­ni uf­fi­ci” al go­ver­no per in­for­ma­re del­la sor­te atro­ce dei de­sa­pa­re­ci­dos esclu­si­va­men­te quel­le fa­mi­glie che aves­se­ro scel­to poi di non di­vul­ga­re pub­bli­ca­men­te i cri­mi­ni e di in­ter­rom­pe­re le pro­te­ste.

Ne­gli in­con­tri con i pre­la­ti, an­che in epi­sco­pa­to, re­li­gio­si e mi­li­ta­ri si ac­cor­da­va­no per­si­no per ge­sti­re le uc­ci­sio­ni dei de­sa­pa­re­ci­dos, in modo da mi­ni­miz­za­re fu­ghe di no­ti­zie. Tut­ti nuo­vi ele­men­ti che con­fer­ma­no ul­te­rior­men­te il la­vo­ro di gior­na­li­sti come Ho­ra­cio Ver­bi­tsky, sul­le con­ni­ven­ze pe­san­ti tra Chie­sa cat­to­li­ca e re­gi­me mi­li­ta­re.

Ad esem­pio, gli uf­fi­cia­li che pren­de­va­no par­te alla mat­tan­za dei de­te­nu­ti po­li­ti­ci si sa­reb­be­ro con­sul­ta­ti con le au­to­rità ec­cle­sia­sti­che per uc­ci­der­li nel­la ma­nie­ra “più cri­stia­na e meno vio­len­ta” pos­si­bi­le. Per la cro­na­ca, la so­lu­zio­ne era un’inie­zio­ne di pen­tho­tal per se­da­re le vit­ti­me, che ve­ni­va­no poi but­ta­te a mare da un ae­reo e che quin­di af­fo­ga­va­no.

Un ca­pi­ta­no di ma­ri­na, Adol­fo Sci­lin­go, che pren­de­va par­te ai ‘voli del­la mor­te’ tur­ba­to si ri­vol­se ad un sa­cer­do­te. Il qua­le, ci­tan­do al­cu­ne pa­ra­bo­le bi­bli­che, so­ste­ne­va che i de­sa­pa­re­ci­dos uc­ci­si così non ave­va­no sof­fer­to. Fu quin­di con­cor­da­to con la Chie­sa que­sto modo per som­mi­ni­stra­re una ‘dol­ce mor­te’ ai dis­si­den­ti. Per­ché la fu­ci­la­zio­ne di mi­glia­ia di per­so­ne avreb­be de­sta­to le pro­te­ste del papa. E gli im­ba­raz­zi di tut­ti quei pre­la­ti le­ga­ti a dop­pio filo col re­gi­me. (Fonte UAAR)

15 thoughts on “QUANDO ENTRATE IN CHIESA RICORDATEVI CHE DIVENTATE AUTOMATICAMENTE COMPLICI D’UNA BANDA D’AUTENTICI ASSASSINI DALLE MANI LORDE DEL SANGUE DI MIGLIAIA D’INNOCENTI

  1. Mostri e bastardi ipocriti. Non ci sono altre parole.
    Mi sarei meravigliato se la chiesa si fosse comportata diversamente. Ma con la curia non ti sbagli, vai a colpo sicuro, perchè si sa: sono dei criminali.

  2. Sì, ragazzi. Ma se fossimo in un mondo normale, dopo una notizia sconvolgente come questa, seguirebbe un ordine d’arresto internazionale da parte dell’Interpol, per il papa, per i cardinali, per i vescovi e per chiunque indossi una tonaca da prete, da frate o da monaco. Il Vaticano verrebbe dichiarato stato canaglia, nemico dell’umanità ed espulso da tutti gli organismi di rappresentanza sovranazionali. I suoi beni verrebbero confiscati e finalmente utilizzati per aiutare i poveri e i bisognosi. Se fossimo in un mondo normale.

  3. “Ma se fossimo in un mondo normale, dopo una notizia sconvolgente come questa, seguirebbe un ordine d’arresto internazionale da parte dell’Interpol, per il papa, per i cardinali, per i vescovi e per chiunque indossi una tonaca da prete, da frate o da monaco. ”

    -> Ma nemmeno per sogno!
    E non mi riferisco alla Chiesa.
    In generale, se un re, presidente o dittatore fa migliaia o anche milioni di morti ma vince, o e` dalla parte del vincitore, non gli succede niente.
    Oppure, viene considerato anche come un eroe?

    Alcuni esempi?

    Caio Giulio Cesare.
    JF Kennedy
    Hiro Hito
    Mao Tze Tung
    Ronald Reagan
    George Bush padre
    Vladimir Putin

    eccetera.

    Gigi

  4. Come al solito, Gigi, uno sta parlando di calcio e tu obietti citando la pallacanestro. Dev’essere una tua dote naturale.

  5. Il punto è che:
    Caio Giulio Cesare –> dittatore romano, genocida, arricchitosi enormemente grazie alla vendita degli schiavi gallici;
    JF Kennedy —> presidente degli USA, ossia della 1^ potenza nucleare del mondo e non dell’associazione umanitaria Pro-Life;
    Hiro Hito —> imperatore del Giappone, genocida e sostenitore della dottrina della prevalenza della razza nipponica sul resto delle genti;
    Mao Tze Tung —> capo comunista, genocida e sostenitore del diritto del ploletariato all’eliminazione dei plutocrati;
    Ronald Reagan —> vedi JF Kennedy
    George Bush padre —> come sopra
    Vladimir Putin —> ex capo del KGB, non certo della Comunità per il recupero delle giovani traviate.

    Benedetto XVI —> Capo di un’organizzazione chiamata Chiesa la quale sostiene che gli insegnamenti di Gesù richiamano i propri membri ad agire in modo particolare rispetto al resto dell’umanità.

    Non ci noti una qualche differenza?

  6. Bravo Lector,
    sono d` accordo con tutto.

    Ma..

    Caio Giulio Cesare viene trattato come un eroe, i suoi libri letti a scuola
    JFK : quale e` il nome dell` aeroporto piu` grosso degli USA?
    Hiro Hito: lodato e venerato in Giappone
    Mao: la faccia sopra le banconote in Cina
    Ronald Reagan: uno dei presidenti USA piu` popolari.

    Non fare il fanatico, Lector.
    Non c` e` (solo) la Chiesa Cattolica

    Gigi

  7. Non riesco ad essere chiaro. Hiro Hito sarà anche un eroe in Giappone, ma non lo è per il resto del mondo. Giulio Cesare gode tuttora della retorica di periodo fascista, ma qualunque persona leggermente più informata della media è perfettamente a conoscenza della sua natura di genocida (non mi pare che tu la domenica ti rechi a sacrificare sull’altare dedicato al Divo Giulio, o sbaglio?). Eccetera, eccetera. In ogni caso, nessuno di questi signori ha mai dichiarato di essere il depositario della giustizia, della fratellanza, della carità, della bontà in quanto rappresentanti del Cristo sulla Terra. Nessuno di loro ha mai preteso di ergersi ad esempio per le genti, né di dettare principi morali validi erga omnes. Nessuno di loro ha mai preteso di venire nel mio bagno a vedere se mi faccio ancora le seghe oppure no e a dirmi di non farmi le seghe perché altrimenti il papa piange.
    Tutti questi signori hanno commesso crimini spaventosi nei confronti dell’umanità, ma non pretendono di essere tenuti come riferimento morale per le nostre azioni quotidiane né di raccogliere elemosine “per fare del bene”. L’omino vestito come il Mago Otelma, pur essendo a capo di un’organizzazione criminale e omicida, pretende anche di costituire un esempio di vita e di dettare legge nei nostri comportamenti quotidiani.
    Ora, ti è più chiaro il concetto?

  8. Hiro Hito sarà anche un eroe in Giappone, ma non lo è per il resto del mondo.

    -> Il Papa sara` anche una guida spirituale nel mondo cattolico, ma non lo e` per il resto del mondo (India, Cina, ..)

    Giulio Cesare gode tuttora della retorica di periodo fascista, ma qualunque persona leggermente più informata della media è perfettamente a conoscenza della sua natura di genocida

    -> Mi fa piacere che siamo d` accordo su chi e` Giulio Cesare.
    Ma se le persone informate sanno che e` un genocida, perche` gli intitolano vie e strade?
    Perche` il “De Bello Gallico” si studia a scuola e non il “Mein Kampf”?

    (non mi pare che tu la domenica ti rechi a sacrificare sull’altare dedicato al Divo Giulio, o sbaglio?).

    -> Non vado nemmeno in Chiesa, del resto

    Eccetera, eccetera. In ogni caso, nessuno di questi signori ha mai dichiarato di essere il depositario della giustizia, della fratellanza, della carità, della bontà in quanto rappresentanti del Cristo sulla Terra.

    -> JFK, Reagan hanno ripetutamente detto che sono i difensori della democrazia, dalla parte del bne contro i comunisti cattivi, etc. etc.
    Giulio Cesare e` visto da molti come l` esportatore della civilia` romana.
    Showa Tenno parla di virtu`, etc.

    Nessuno di loro ha mai preteso di ergersi ad esempio per le genti, né di dettare principi morali validi erga omnes.

    -> I presidenti USA lo fanno regolarmente.
    Penso quasi tutti i giorni

    Nessuno di loro ha mai preteso di venire nel mio bagno a vedere se mi faccio ancora le seghe oppure no e a dirmi di non farmi le seghe perché altrimenti il papa piange.

    -> Quello no, ma hanno preteso di dare condotte morali all` ONU praticamente su tutto e danno lezioni di “moralita` e democrazia” al mondo intero .
    Questo il Papa (ancora) non lo fa

    Tutti questi signori hanno commesso crimini spaventosi nei confronti dell’umanità, ma non pretendono di essere tenuti come riferimento morale per le nostre azioni quotidiane né di raccogliere elemosine “per fare del bene”.

    -> Hai idea di quanti soldi prende l` apparato delle lobbies che sostiene il Presidente USA?

    Ora, ti è più chiaro il concetto?

    -> Gia`

    Gigi

  9. Lector, ho soprannominato Gigi “l’erista”, perchè a lui non importa di che cosa si parli, o se ciò che dica abbia fondamenti; a lui interessa confutare con l’arte della retorica.

    Un saluto.

  10. I testimoni di Geova, dopo che hai parlato con loro per due ore, di solito, visto che non riescono a convincerti, troncano le discussioni cosi`

    Gia`

    Matteo

  11. @–>Matteo (Gigi?)
    Stai travisando su di un piccolo particolare. Qui nessuno vuole convincere nessuno. Nessuno vuol fare del proselitismo. Nessuno cerca dei seguaci. Il mio motto è “vivi e lascia vivere”. Io espongo come la penso e ne discuto in assoluta tranquillità. Se uno mi capisce e/o condivide le mie idee, tanto meglio per tutti. In caso contrario, cazzi suoi. Te capì?

  12. “Se uno mi capisce e/o condivide le mie idee, tanto meglio per tutti. In caso contrario, cazzi suoi.”

    Su questo concordo al 100%

    Matteo (“Gigi” e` il mio “nom del guerre”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.