NON SI RUBA IN CASA DI LADRI

Brescia, parroco lascia 800 mila euro a badante

Ma sull’eredità la curia vuole vederci chiaro e ha chiesto il blocco della successione e il sequestro preventivo dei conti. Martedì la prima udienza in tribunale

11:50 – L’ex parroco di San Sebastiano, chiesa di Lumezzane (Brescia), scomparso qualche mese fa, ha lasciato in eredità alla badante un patrimonio di 800 mila euro. Il suo successore, don Roberto Ferazzoli, vuole chiarire se la somma comprenda anche beni della parrocchia e offerte dei fedeli, trasferiti sui conti correnti personali del prelato. Martedì la questione del blocco della successione e del sequestro preventivo dei conti andrà in tribunale.
Don Giulio Gatteri è morto il 10 aprile dopo una lunga malattia all’età di 74 anni. Nel suo testamento ha disposto che tutti i suoi beni venissero lasciati alla donna, una moldava, che lo ha assistito per dodici anni. Parroco a Lumezzane per vent’anni, don Gatteri aveva guidato i progetti di ristrutturazione dell’oratorio e della chiesa. Ai suoi più stretti collaboratori aveva assicurato che non c’erano problemi per la copertura dei mutui accesi per i lavori. Perché sarebbero stato coperti con le risorse della parrocchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.