LO SCEICCO DEL KUWAIT

Il fondo Kia, uno dei primi fondi sovrani al mondo, investirà 500 milioni di euro nel Fondo strategico italiano (Fsi) e quindi, attraverso questo, nelle aziende italiane, ha annunciato il premier Enrico Letta. L’investimento sarà fatto tramite una società comune a governance italiana. La firma dell’accordo è prevista per marzo. Kia deterrà il 20% mentre il Fsi deterrà l’80% della società. “Oggi è stato finalizzato un importante accordo con il Kuwait – ha detto Letta -. Il Fondo strategico del Kuwait (Kia), che è il più antico dei fondi sovrani, ha deciso di investire sull’Italia 500 milioni di euro messi subito tutti d’un colpo, denaro contante, per capitalizzare il Fondo strategico italiano della Cassa depositi e prestiti. Le risorse saranno gestite dal nostro Fondo strategico per rilanciare le imprese italiane”.

In cambio, il Governo italiano procederà a un’estensione alla Comunità Sunnita Italiana della legge 25 marzo 1985, n. 121 di Ratifica ed esecuzione dell’accordo con protocollo addizionale, firmato a Roma il 18 febbraio 1984, che apporta modifiche al Concordato lateranense dell’11 febbraio 1929, tra la Repubblica italiana e la Santa Sede.  Per effetto di questi accordi, la Comunità Sunnità, oltre a beneficiare dell’8 per mille, potrà disporre tra l’altro di propri insegnanti di shari’a presso le scuole italiane fino al terzo grado, di esenzioni dalle imposte, di cappellani nell’esercito e nei vari corpi militari, di agevolazioni per la costruzione dei propri luoghi di culto.

6 thoughts on “LO SCEICCO DEL KUWAIT

  1. Non per polemizzare, ma non trovo da nessuna parte questa notizia.
    Nessuna testata/blog parla di cosa riceverà la Comunità Sunnita da questi accordi.
    Non potresti citare la fonte?
    Grazie

  2. Scusa, Dami.
    Ma il fatto che un post sia catalogato sotto “fake”, “prese per il culo”, “la gazzetta del cazzaro”, “per ridere”, non ti suggerisce nulla?
    E’ una bufala, no? Mezza notizia è vera, l’altra mezza è falsa. Dai, era evidente. 🙂 🙂 🙂

  3. In effetti, visto che ci sono anche le categorie ‘letta’, ‘politica’ e ‘potere’, avrei dovuto immaginarlo!
    Non pensavo alla classificazione ma che riportassero alla fonte. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.