LA LUCE DELLA FEDE CHE ILLUMINA IL TUO CAMMINO

Al rogo!

"

Rap  (di Malvino)

 

Niente di nuovo, roba cotta e stracotta: “Scopo della missione della Chiesa – dice – è di illuminare con la luce del Vangelo tutti i popoli nel loro cammino storico verso Dio, perché in Lui abbiano la loro piena realizzazione ed il loro compimento”. Mai stato disposto ad ammettere, il vecchio, che spesso non bastò la luce del Vangelo ma ci volle il fuoco dei roghi.
Il suo predecessore balbettò due o tre parole di pentimento nel 2000, chiese perdono per le violenze commesse dai papisti (a Dio, non alle vittime): a lui parve eccessivo il termine perdono, aveva suggerito riconciliazione, una specie di “chi ha avuto, ha avuto e chi ha dato, ha dato”. Persecuzioni e massacri, sennò assoggettamento e colonizzazione, schiavitù imposta a carne e a pensiero in nome dell’amore, gigantesche macchine di ricatto e di minaccia per triturare plebe. Tutto questo, al vecchio, è sempre sembrato il top, sicché il mondo avrebbe cominciato ad andare a puttane da quando, di tanto amore, la plebe non ne ha potuto più e a cominciato a farne a meno.

Per il vecchio, la caduta inizia dal XIV secolo: l’umanesimo, Cartesio, Kant, gli illuministi, il liberalismo… Il cammino storico verso Dio ha subìto qualche intoppo, va’ a capire se vi sia attinenza col reflusso dell’ondata imperialistica cristiana. Poco importa, il vecchio è certo che si possa “restaurare omnia in Christo”: certo, i cattolici dovrebbero darsi da fare di più. “Dobbiamo sentire l’ansia e la passione di illuminare tutti i popoli – esorta – perché tutti si raccolgano nell’unica famiglia umana, sotto la paternità amorevole di Dio”. Il suo, naturalmente, un Dio che senza dubbio è capace di provocare tutta l’ansia necessaria.
“È in questa prospettiva – aggiunge – che i discepoli di Cristo sparsi in tutto il mondo operano, si affaticano, gemono sotto il peso delle sofferenze e donano la vita”. Ecco, il vecchio qui rivela l’ipocrita che è sempre stato, anche da giovane, e definisce “dono” la vita che ai cristiani è tolta quasi sempre quando rompono il cazzo a fanatici più fanatici di loro, con spiccata attitudine a quella violenza che in essi è andata scemando negli ultimissimi secoli. Riaffermo con forza – il che è notevole se detto con la sua voce da zietta isterica – quanto più volte è stato detto dai miei venerati Predecessori: la Chiesa non agisce per estendere il suo potere o affermare il suo dominio…”.

Altolà, crucco bavarese: i tuoi venerati Predecessori da quale in poi? Quel “metro cubo di merda” di Pio IX, per esempio: il dogma dell’infallibilità papale non lo pretese per estendere il suo potere e affermare il dominio del vescovo di Roma su tutti gli altri vescovi? Quel poveraccio del Döllinger sta ancora appeso in croce, vecchio.
“Noi non chiediamo altro che di metterci al servizio dell’umanità”, dice. E se l’umanità dice: “No, grazie”, vi pare bello insistere fino alla molestia? Nel migliore dei casi, la veritas sta dentro l’esca della caritas, si può capire chi preferisca morire di fame piuttosto che abboccare. “La missione della Chiesa è quella di «contagiare» di speranza tutti i popoli…”.
Basta così, vecchio, ci mancava solo la metafora del contagio… Lascio il tuo pippone ai quattro gatti che ti credono vicario di Cristo. Un’altra cosa che ha sempre giocato in suo sfavore è il tipo di vicario che si sceglie.         
" 

3 thoughts on “LA LUCE DELLA FEDE CHE ILLUMINA IL TUO CAMMINO

  1. Il credente risponderebbe all’arso vivo: “troppo tardi, dovevi pensarci prima!!!”

    (non è una battuta, questa è la verità che sperimento in alcuni o tanti, non lo so, c.d. credenti).

  2. E’ un atteggiamento facilmente riscontrabile in tutto coloro che si credono portatori di verità assolute. Anche i nazisti agivano su questi presupposti, come dimostrano i discorsi a propria difesa, di Goering, al processo di Norimberga.

    E’ per questo che Ratzinger toppa clamorosamente quando paragona il relativismo e l’ateismo al nazismo. Esso è molto più simile al cattolicesimo militante di quanto non si pensi.

Rispondi a emmedieffe80 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.