ITE MISSA EST

6 thoughts on “ITE MISSA EST

  1. Mi sono dato delle scadenze. Se non riesco a lavorare entro un tot di tempo me ne andrò da questo paese che cola a picco. Lascio pure ai pecoroni le belle parole di Francesco, che intanto il suo 8X1000 se lo tiene stretto.

  2. @ Dei,
    carissimo,
    non ti resta che espatriare, considerando che abbiamo dei pezzi di merda Parlamementari, che non parlano ma leccano e ciucciano i cristicoli.
    In bocca al lupo.
    Ciao

  3. E’ indegno che un paese come l’Italia sia ritornato ai tempi in cui per avere una vita dignitosa bisognava emigrare all’estero.
    Per questo, possiamo solo ringraziare la cricca di politici catto-ladroni di questi cinquant’anni e il Vaticano che li ha sempre coperti in cambio di favori.
    In bocca al lupo anche da parte mia, Dei.
    Capisco perfettamente la tua amarezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.