IN GALERA PER UN DEBITO DI 134 EURO ALL'INPS

manganello
La notizia ha dell'incredibile, ma purtroppo è vera. Un artigiano di Trento ha omesso di versare all'INPS 134 Euro (ripeto: centotrentaquattro euro), probabilmente relativi alla quota parte del dipendente dei contributi sulla retribuzione, ed è finito letteralmente in galera.
Non si tratta d'una mera possibilità: l'uomo è realmente stato accompagnato dai carabinieri nella locale prigione per una pena detentiva di tre mesi.
Mi chiedo dove dovrebbero finire quegli alti dirigenti, quei funzionari, quei politici che, in questi ultimi anni, hanno alienato gli immobili dell'Ente a prezzi ridicoli, depauperandone vergognosamente il patrimonio, per favorire ed arricchire i soliti amici degli amici, alla faccia dei cittadini che da anni stringono la cinghia per poter versare i loro contributi e che si ritroveranno infine a percepire una pensione da fame.
Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!  

12 thoughts on “IN GALERA PER UN DEBITO DI 134 EURO ALL'INPS

  1. Ho seguito la notizia ed in veritá non mi ha meravigliato piú di tanto.
    ( Se ti raccontassi di un caso che mi riguarda staresti in bilico tra lo scatenare un'ira distruttrice o rotolarti per terra dalle risate ).

    Purtoppo, nel Belpaese, la Giustizia, anziché essere applicata, viene amministrata (mi verrebbe da dire " amminestrata " ): spesso usa due pesi e due misure ed ancor piú spesso diverse " velocitá ".

    Avrai notato che Vip e potenti, salvo rare eccezioni, non vengono mai condannati a piú di tre anni e sei mesi ( cosa che evita loro il carcere ) ed i processi che li riguardano vengono svolti quasi sempre tempestivamente, a meno che non vengano " allungati " al fine di superare i tempi di prescrizione.

    Tutto questo grazie anche ad una legge che si sono fatti, la legge Gozzini ( cosiddetta di depenalizzazione ) che ha introdotto tali regole, insieme al patteggiamento, con la scusa, perché di scusa si tratta, di limitare il sovraffollamento delle carceri.

    Niente di piú falso: alcune carceri sono state dismesse, nuove carceri sono state inutilizzate per decenni.

    E' vero solo che alcune carceri sono sovraffollate solo perché i detenuti vogliono stare " vicino a mammá " o vogliono continuare a dirigere, piú da vicino le loro bande criminali.
    Tutto questo grazie ad alcuni magistrati di sorveglianza compiacenti.

    La storia delle carceri sovravvollate é un ritornello che ricorre da tempo, ma é solo per favorire gli imprenditori " amici degli amici ed i furbetti del quartierino ".

    Ciao, carissimo.

  2. @—>Asmenos, Kefos
    Adesso, l'INPS  sta facendosi pubblicità con una serie di spot in onda sulla RAI e sulle reti Mediaset. Mi chiedo: ma a che cazzo servono? Mica lo puoi decidere se inscriverti o meno all'INPS, se versare o meno i contributi per la pensione. E allora? Chiaro, no? Si stanziano fondi per la pubblicità, si aggiudica l'appalto a una società compiacente (milioni di euro), la quale poi ristorna una congrua tangente ai manager e/o ai politici che hanno contribuito a pilotare la gara. Coi soldi dei nostri contributi. Tutto questo, grazie a una magistratura che dorme con le zinne in bocca; mentre, se ometti di versare 134 euro, vai in galera. Mi viene da bestemmiare.

  3. Carissimo,
    non hai sicuramente soddisfatto quanto da me prospettato.
    Comunque ho versato contributi all'INPS più di 35 anni fa ed non ho avuto , ad oggi, un emerito  cazzo !

    Un abbraccio.

    kefos93

  4. Scusa Kefos, ragione riguardo a cosa? Non ho capito.
    Forse sul discorso delle carceri? Sì, certo; lo so che ci sono un sacco di case circondariali costruite e rimaste lì, inutilizzate. Solo su "Striscia la notizia" ne avranno fatte vedere almeno una decina.
    L'ennesima vergogna di questo paese di m……….

  5. @ lector

    Hai chiarito tutto: siamo in un Paese di " mmerda ", di conseguenza siamo un popolo di " mmerda " ( almeno in gran parte ).

    Ciao, caro

    kefos93

  6. Caro Lector
    spesso ho a che fare con l'inps per lavoro e ti posso dire che in più di una sede è quasi impossibile da contattare con la sede telefonicamente o via mail.
    Il peggio è la sede di Varese, con la quale purtroppo mi devo confrontare molto spesso..Le alternative sono: o il telefono squilla a vuoto o la linea è occupata. Una volta sono andato direttametne in sede, a girare per i loro uffici per delle pratiche: mi aspettavo chiasso e viavai di gente, telefoni che squillano all'impazzata, come in un call center… e invece sono solo una serie di uffici con impiegati scazzatissimi e dove non si sentono squillare telefoni.

    Pochi giorni fa un cliente aspettava un certificato (DURC) che serve per poter ottenere degli appalti. Non avendolo ancora ricevuto, a distanza di settimane dalla richiesta e non potendo di conseguenza svolgere dei lavori, abbiamo sollecitato telefonicamente la richiesta. Miracolosamente siamo riusciti a prendere la linea e… sorpresa… la risposta è stata: "Guardi… il documento è pronto, è qui sulla scrivania, solo che manca il personale che si occupa di imbustarlo"
    Uno cosa deve rispondere in questi casi? A parte insultare l'intero albero genealogico di queste pesone, intendo.
    Penso che se fossi un terrorista andrei all'inps di Varese, carico di tritolo e terrei in ostaggio tutti i funzionari, fino a farli schiattare di lavoro.

    In alcuni casi annullare le cartelle esattoriali diventa molto difficile, per cui la colpa rischia di ricadere sul contribuente -a volte- per causa dello stesso ente.
    Il succo è questo: se hai debiti per svariate migliaia di euro, le cose vanno a rilento, dichiari il fallimento e buona notte ai suonatori.
    Se non paghi 134 fottuti euro, ti ingabbiano.
    Mi ricorda un po' lo spot sulla pirateria

    stammi bene

  7.  abiPedicatum

    Non ti meravigliare, come non mi sono meravigliato e non mi meraviglio io.
    In Vaticalia per ottenere i diritti sanciti da Costituzione, Leggi e regolamenti, devi reclamarli con azioni di protesta o meno: per ottenerli, ti devi incazzare come una iena rabbiosa.

    Purtroppo,la P.A., nei vari servizi,nessuno escluso,  é notevolmente carente.
    Tutti i vari dirigenti, vice dirigenti ed " accoliti " preferiscono trascorrere il loro tempo ad ammannire conferenze ( lautamente retribuite ) od a farsi trasferte, anche finte, ( altrettanto lautamente retribuite )anziché lavorare in aule di udienza, uffici ecc. ecc.: pertanto é normale ( ? ) che rischi di non trovare l' addetto ( ma siamo sicuri che sia uno solo ? ).
    A me é capitato di rivolgermi a pubblici uffici dove mi hanno detto, appunto, che l'addetto era in ferie ! Cazzo e se é morto, ho detto io, devo aspettare la resurrezione od un nuovo concorso od un nuovo C.d.A. ?

    Ciao, carissimo

  8. @–>AbiPedicatum
    Come dicevo, tanta severità per un poveraccio, mentre i furbastri che hanno fatto fuori il patrimonio dell'INPS, quello che avrebbe dovuto servire a garantire le pensioni future, si godono impunemente tutti i soldi rubati …

  9. Buongiorno, Inps è un ente scandaloso, lo so per esperienza sono quasi 10 anni che corro scrivo e gli errori si susseguono in un modo assurdo.
    Mi madano cartelle dove gli risulta che gli devo prima 40.000 euro per contributi non versati…poi porto tutti i miei f24 pagati e sistemano …non passano 6 mesi e mi arrivava una nuova cartella dove mi chiedono 7000 altro errore, poi mi rifanno pagare un f 24 per 1413,00 perchè dicono che il commercialista ha usato un codice errato quindi riverso la somma e mi dicono che contestualmente mi fanno il reso dei solti pagati prima….ovviamente è passato 1 anno e non mi è tornto ancora nemmeno un centesimo…ma questa mattina mi è arrivato il DURC CHE mi comunica che non sono in regola con inps per EURO 0  EURO ZERO  e mi hanno emesso un documento molto importante con scritto  irregolare per omessi versamenti per euro 0
    Ho chiamato inps e mi hanno detto che non sanno cosa farci…e di andare alla sede centrale ….rendetevi conto che per i 1413,00 che mi devono ci sono già stata 4 volte e ho spedito 3 raccomandate….e perso una montagna di tempo…..e io sono un contribuente serio pago regolarmente una montagna di tasse a volte anche con difficoltà..ma ho sempre pagato e loro non fanno altro che ignorarti e farti correre come un cretino….
    CHE PAESE DI PELLEGRINI CHE SIAMO…….SAREBBE ORA DI PRENDERLI A CALCI NEL SEDERE A QUESTI CHE LAVORANO CON TANTA SUPERFICIALITA'….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.