4 thoughts on “IL PICCOLO MISSIONARIO

  1. Da " Vanitoso ":

    Veramente lo scrissi io molto tempo fa su UAAR…molto tempo prima e prima che mi ostracizzassero.

    Comunque " repetita iuvant "

    Ciao

  2. Certo. Sono convinto che l’importante sia diffondere, diffondere, diffondere, perché "gutta cavat lapidem": perciò, se la goccia erode la pietra e su quella pietra è costruita la loro chiesa, per la proprietà transitiva la nostra goccia infine eroderà la loro chiesa. Chissà che a furia di dai e dai …

  3. @ lector

    a proposito della " gutta ", eccone una:
    Poco fa Augias ha informato, finalmente, una buona parte di cristicoli che Teodosio I° nel IV sec. impose il cristianesimo come religione di stato, pena anche la morte, altro che evangelizzazione, ma noi lo sapevamo già.

    Ciao

    OT: Sai di qualche iniziativa per sputtanare i Minoli, i Giacobbo ecc. in merito ad un confronto leale sulla vera storia del cristianesimo ( le minuscole sono volute ).

    Di nuovo

  4. @–>Kefos
    Infatti, io non vorrei abolire l’ora di religione, bensì trasformarla in ora di "Storia delle religioni", sottraendola all’ombrello protettivo delle curie per affidarla a professori veri. Sai che spasso!
    P.S. Purtroppo non sono molto convinto dell’efficacia di tali iniziative; il più delle volte cozzano contro veri e propri muri di gomma.

    Ciao 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.