24 thoughts on “DOVE C'E' POVERTA' E DOLORE LI' C'E' DIO

  1. Siete i soliti blasfemi miscredenti !!

    Dio, tramite il suo Vicario vede e provvede!!

    Comunque vi informo:
    Notizia captata dal solito " fuorionda ".

    B16, in previsione della sua prossima e sicura dipartita, ha già preparato
    una sua Enciclica con valore Universale, anche post mortem !!

    Qualora nell’aldilà dovesse constatare l’inesistenza del suo dio, imporrà agli eventuali presenti, per dogma ( vista la sua infallibilità ) che il suo dio si trova " aldiqua ".

    E chi non gli crederà… sarà …ovviamente scomunicato !

  2. x kefos

    poi razinger  ha deciso che lo nominerà lui, non il conclave, il papa che verrà dopo la sua morte…e sai che ti dico..ha eletto se stesso, così potra leggersi la sua enciclica che ci dice se il suo dio sta aldilà o al diqua; a quel punto,se sta aldiqua, come forse ci dirà l’enciclica, da vicario di dio potrebbe diventare dio lui stesso..non poniamo limiti alla provvidenza.

    ciao buonanotte

  3. Ho letto poco fa di un’evacuazione maleodorante della Corte Costituzionale Germanica !!

    Niente negozi aperti di domenica !! Per il rispetto del riposo settimanale !!

    Come al solito, la madre degli imbecilli è sempre incinta e sembra sempre partorire plurigemelli !!

    Allora, medici, vigili del fuoco,polizia, carabinieri ecc. stanno a casa ?
    Forse loro sì, ma i preti in ospedale faranno gli straordinari e pagayi come festivi… vedi Verona !!!
    ‘rca maiala!!!!

  4. x kefos

    grazie della stima…più che ricambiata!!!!

    sono d’accordo sull’assurdità che i negozi debbano chiudere per forza la domenica…qua, ad esempio, sotto le feste e in estate i negozi la domenica stanno aperti, e poi per logica, ristoranti,bar,servizi vari che fanno tutti a riposo come vorrebbero per il sabato gli ebrei boccoluti tradizionalisti?e, chi ha solo la domenica libera, che fa non può fare spesa o andarsi a comperare qualcosa?

    poveri preti…gli tocca lavorare solo a loro di domenica insieme ai vari pagliacci della televisione

    ciao e buona giornata a tutti

  5. dimenticavo….

    x lector
    a me se apro il blog non compare il post, c’è ancora quello precedente, solo dai commenti si entra…non so se è un problema mio del pc, o qualcosa del blog…vedi tu!

    ciao

  6. grazie, lector….geniale aforisma,ti strappa una risata di rabbia,perchè è vero quello dei pretanome,privati o enti che siano, a che io sappia…mi associo…complimenti a galatea se passa di qua!

    ciao

  7. pretanome,anzichè prestanome, non l’ho fatto apposta,mi accorgo ora che sono di fretta… ma può essere un adatto neologismo

  8. @ Brunaccio
    @ lector

    io non ho problemi con splinder…

    Quindi se ci sono problemi, non dipende da splinder….

    Avevo già letto galatea e l’avevo invitata a linkarsi a Deicida, anche se ora dovrebbe essere tremendamente occupato con i suoi studi.

    Sarebbe bello linkarsi tutti o no ?
    Per chi riesce, ovviamente, io non riesco a crearmi un blog: sarà forse la pigrizia o l’imbranaggine decisamente ancorata nel mio DNA ?

    Ciao a tutti

    P.S.: Notizie di statolaico ?

  9. La Chiesa ovviamente non è solo questo. C’è di peggio. Ma anche di meglio.
    Mai una volta però che ammettessero i loro errori, in tempo.

  10. x kefos

    guarda…di statolaico nessuno sa più niente…infatti è un po’ preoccupante…speriamo bene.

    scusate l’off topic, ma siamo tutti un po’ straniti da questa prolungatissima assenza.

    ciao

  11. @ Asmenos

    Non mi convinci.
    Cosa c’è di meglio in una Chiesa fondata su falsificazioni,falsificazioni, torture, falò ecc.
    Vorrei ricordarti che la religione cristiana fu imposta, a seguito dei vari decreti/editti di Teodosio Primo e Teodosio Secondo ( iV sec.,  successivi all’Editto di Tessalonica ), pena la confisca dei beni, l’esilio,  la tortura e la condanna a morte!!

    Tipico esempio di " Evangelizzazione " cristiana!!!

    Ciao

  12. Alcuni esempi?
    – I monasteri che hanno tramandato i testi antichi
    – Don Milani
    – Padre Zanotelli
    – Matteo Ricci
    – L’Istituto Stensen di Firenze

    Ciò detto, le efferatezze rimangono. Ma non facciamo di tutta l’erba un fascio.

  13. @ Asmenos

    Ah,ah,Ah!!!!

    stai parlando degli scritti dei Padri (ni)… sei ridicolo!

    Dimentichi gli scritti finiti nei camini !!!!
    Magari fatti un viaggio :
    http://www.yeshua.it;
    http://www.luigicascioli.eu;
    http://www.vangeliestoriaria.org;
    http://www.nostraterra.org;

    E, magari, cerca di studiare i Vangeli, senza farteli insegnare; ci troverai delle caxxate paurose!!!

    Bye,bye

    Non volermene….ma, molto probabilmente , i tuoi neuroni si sono evoluti in c.cc. !!!!

    Al posto dei punti puoi mettere una " a ".

  14. Non mi riferivo alla patristica, ma a gente come Aristotele per esempio.
    Poi certo, come in ogni fenomeno umano ci sono state luci e ombre.

    Nessuno mi ha mai insegnato i Vangeli, visto che non ricevuto un’educazione religiosa. Per cui li ho letti personalmente. E so bene che sono zeppi di irragionevolezze e peggio ancora. Ma che c’entra con quanto ho detto?

    A Firenze l’Istituto Stensen è uno dei pochi luoghi dove ancora si fa veramente cultura a 360 gradi. Ed è retto da un gesuita. Se questo stona è un problema che deve porsi quel gesuita. A me fa solo piacere che ci sia qualcuno che promuove il sapere ed il dialogo, incredibilmente in un contesto dogmatico.

    Padre Zanotelli, che ho conosciuto personalmente è una persona che ha dedicato la sua vita agli altri. Certo, io credo che le sue convinzioni siano errate, ma posso per questo condannarlo da vera Inquisizione solo perchè pensa cosa che ritengo poco probabili per non dire sciocchezze?

  15. @–>Kefos
    Per favore, non rivolgerti così nei confronti di Asmenos, che è persona molto pacata e assolutamente coerente nelle proprie affermazioni. Tra l’altro, ogni sua asserzione è preventivamente meditata. 
    Ti faccio notare che As (il cui vero nome è Federico), ha espresso delle opinioni condivisibili, sulla base del presupposto che non tuttto è nero o bianco, ma esistono pure vaste zone di grigio.
    Anche per me risulta difficile attribuire un voto all’azione di chi fu ispirato dalla propria fede, con riguardo a  certi risultati, come quelli ricordati da Federico. Non me la sento, però, di catalogarli irrimediabilmente come negativi. Sono convinto della negatività complessiva dell’opera della Chiesa, ma credo che qualche cosa sia storicamente da salvare. E’ in ogni caso un discorso complesso, che non può liquidarsi in base a dei pre-giudizi.
     

  16. @ Asmenos

    Anche tu hai ragione.

    Forse non dobbiamo metterli sullo stesso piano…vabbé!

    Però fanno le stesse cose, quindi, diversi piani, ma stesso condominio.

    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.