DI GIACOBBO AMICI SIAM

re-magi-stella-cometa 
In occasione delle celebrazioni per l'Epifania, quella testina raffinata di Joseph Ratzinger,  parlando dell'Universo e della sua osservazione da parte degli scienziati, ha detto che “non dovremmo lasciarci limitare la mente da teorie che arrivano sempre solo fino a un certo punto e che – se guardiamo bene – non sono affatto in concorrenza con la fede, ma non riescono a spiegare il senso ultimo della realtà”.
 Ovviamente, per spiegare la "realtà", secondo l'omino bianco, piuttosto che a Stephen Hawking,  sarebbe stato preferibile dar credito alle osservazioni condotte dai noti Re Magi, osservazioni che li hanno portati con encomiabile precisione ad attraversare il deserto  seguendo una cometa – di cui peraltro non v'è traccia nelle ricerche paleo astronomiche – fino ad una stalla di Betlemme – dato che Nazaret ancora non esisteva  e dovevano per forza attendere che venisse fondata – dove un bue e un asinello fissavano con netto anticipo sui tempi i crismi del riscaldamento ecocompatibile, confortando col loro fiato puzzolente un bimbetto che si trovava lì in ragione d'un censimento, che tuttavia storicamente non si è mai effettuato o, almeno, non si è certo effettuato quando lo asseriscono loro e che anche se si fosse effettuato, non comportava affatto l'obbligo di spostarsi nel luogo d'origine d'un individuo.
Per favore cardinali, al prossimo Conclave, cercate di non sniffare eccessivamente prima di votare!

  

2 thoughts on “DI GIACOBBO AMICI SIAM

  1. "non sono affatto in concorrenza con la fede"

    Su questo ha ragione il vecchio stregone,la scienza non è in concorrenza con la fede.Ma semplicemente perchè la scienza, della fede, se ne sbatte altamente.

    "ma non riescono a spiegare il senso ultimo della realtà"

    E questo presunto "senso ultimo" da chi sarebbe rappresentato,dalle minchiate galattiche sparate dalla varie religioni?
    Il senso ultimo dell'Universo sarebbe l'affermazione che esso esiste per alleviare la noia di un dio?
    Bel senso.

    Sulla nascita di Gesù,mi sono divertito a mettere a confronto i due vangeli di Matteo e Luca,ed è venuto fuori questo:

    http://deicida.splinder.com/tag/nascita+di+ges%C3%B9

  2. Eh, caro Dei! Quante altre idiozie ci sarebbero da portare all'attenzione dei creduloni! Purtroppo, come dice il proverbio, non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire..
    Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.