6 thoughts on “CONTROSENSI

  1. Ogni animale rapace è una tomba vivente di migliaia e migliaia di altri esseri viventi.Per lui nutrirsi e uccidere è una cosa sola.La sua conservazione consiste nel martoriare altri esseri, perchè ce meilleur des mondes possibles esiste a condizione che l'uno divori l'altro. (Arthur Schopenhauer – "O si pensa o si crede" pag. 45)

  2. Molto bella e molto puntuale questa citazione di Schopenhauer. Se solo immaginiamo la sofferenza incommensurabile provata da un essere che viene divorato da un altro essere e che questo male gli viene provocato da un agire involontario dell'aggressore, che risponde semplicemente al proprio istinto di sopravvivenza, non possiamo esimerci dal chiederci com'è possibile che qualcuno possa credere che tutto ciò sia dovuto alla volontà d'una divinità "infinitamente buona". A mio avviso, era più coerente, in linea di principio, la religione dei popoli mesoamericani, i quali sacrificavano migliaia di vittime per placare la voglia di sangue dei loro dei. Come puoi ben vedere, peraltro, i nostri soliti contraddittori si tengono ben alla larga da questi thread …..

  3. Solo chi non ha colto a fondo l'essenza di questo mondo e questo esistere, può sparare idiozie del tipo "un dio buono e amorevole ha creato questo mondo per noi".

    I vari bigotti si tengono alla larga da tali post perchè sanno che non possono opporre argomentazioni valide.
    Tutt'al più possono affermare che dio è mistero e che noi stronzi mortali non possiamo azzardarci a giudicare il suo operato.

    O magari rifilarci la prova ontologica di dio.

  4. Se guardi il link che ho indicato nell'ultimo commento di risposta alla versione godeliana della prova ontologica, vedrai come  viene demolita con facilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.