BLACKFRIARS BRIDGE IS FALLING DOWN MY FAIR LADY

6 thoughts on “BLACKFRIARS BRIDGE IS FALLING DOWN MY FAIR LADY

  1. E se non ce la fa proprio a passare, non si preoccupi. Il caffè glielo portiamo noi, direttamente a casa. Caffè Sindona, il caffè che non perdona.
    Bacio le mani, Voscenza! 🙂

  2. 8 X 1000 un cazzo! Questo pontefice ha solo l’apparenza dell’innovatore. Ma non dimentichiamoci mai: è un papa prima di tutto. Altro che Francesco e povertà. Mi fa particolarmente incazzare l’invito del papa a pregare per la bambina malata di atrofia spinale, Noemi. Pregate. Come dire: “dio, nella tua onnipotenza hai inventato una malattia genetica di merda, non è che puoi toglierla?”. Bah, ridicoli. E intano quel ministro idiota della Lorenzin boccia l’uso di staminali.
    AFFANCULO!
    Ok lo sfogo è finito. 🙂

    Un abbraccio.

  3. Ciao Dei.
    Hai visto gli ultimi spot dell’8×1000?
    Adesso dicono espressamente: “Per uno che sbaglia ce ne sono tanti che si sacrificano per gli altri. Ad esempio don Pincopalla che passa le sue giornate in mezzo alle galline vecchie per farne buon brodo ecc. ecc. ”
    Si sono finalmente accorti che la pubblicità di prima faceva solo ridere, visto che quando la proponevano non potevi non pensare al prete che s’incula i carcerati, a quello che si ciula i bambini, all’altro che ruba i soldi della parrocchia per andare a troie, a quello che si inchiappetta gli handicappati, ecc. ecc. ecc. e allora hanno messo le mani avanti.
    Sono d’accordissimo con te sul fatto che questo papa sia solo di facciata, però bisogna riconoscere che funziona: non riesci più a fare delle belle vignette come con il cretino precedente, che era senz’altro il nostro miglior alleato. Questo qui piace alla gente, è indubbio.
    Pensa che tanti anni fa ho conosciuto personalmente a un ricevimento uno dei segretari particolari di Papa Giovanni XXIII, quando era ancora Patriarca di Venezia. Me ne ha raccontate di cotte e di crude su di lui: un carrierista, un arrivista, uno che non aveva peli sullo stomaco se doveva passar sopra qualcuno pur di arrivare in alto. Eppure, per tutti, con quei modi apparentemente bonari e semplici, era il “papa buono”, quello della “carezza ai bambini”.
    Secondo me, questo è un falso uguale, solo che chi glielo va a raccontare alla gente?
    Del resto, sono furbi, niente da dire. Averli contro è come accarezzare un serpente a sonagli.

  4. Ciao Lector, no, non ho ancora avuto occasione di vedere gli ultimi spot, ma da quello che mi dici c’era da aspettarselo. Infami.
    Preferivo Ratzinger anche io. Pochi come lui erano così abili a distruggere la fede dall’interno. Gli atei, dovevano solo dare una piccola spinta.
    Con questo qui invece, sembra che il mondo sia caduto in incantesimo: è buono e umile, ecc…Tutta facciata, ma questo noi lo sappiam fin troppo bene.
    Oggi leggevo un articolo in cui invitava a distogliersi dalla curiosità perchè allontana da dio. Buffone oscurantista, come tutti i suoi predecessori.
    Grazie per la dritta su Giovanni XXIII.

Rispondi a Deicida Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.