ATHANASE SEROMBA. UN ALTRO CAVALIERE DI CRISTO [*]

Athanase Seromba
Athanase Seromba
(1963) è un presbitero ruandese appartenente alla Chiesa cattolica condannato da un tribunale internazionale con l'accusa di essere coinvolto nel massacro di duemila Tutsi perpetrato in Ruanda nel 1994 (nel periodo del genocidio ruandese).
In quel periodo, Seromba era sacerdotedi una parrocchia cattolica nella regione di Kibuye, nel Ruanda occidentale. Secondo quanto stabilito dalla condanna, fra il 6 aprile e il 20 aprile 1994 Seromba avrebbe fatto abbattere la propria chiesa per scacciare circa 2000 Tutsi che vi avevano cercato rifugio attirati dallo stesso sacerdote, partecipando anche attivamente al successivo massacro dei rifugiati.
Fuggito dapprima nella Repubblica Democratica del Congo e poi in Toscana, dove si era presentato sotto il falso nome di Anastasio Sumba Bura, venendo destinato alla parrocchia dell'Immacolata e S. Martino in Montughi di Firenze. Sotto la pressione di Carla Del Ponte, all'epoca incaricata delle Nazioni Unite per la persecuzione dei crimini di guerra, il 6 febbraio 2002  Seromba si consegnò al International Criminal Tribunal for Rwanda (Tribunale Criminale Internazionale per il Ruanda, ICTR) ad Arusha (Tanzania), dove fu processato per genocidio e crimini contro l'umanità. Il 13 dicembre 2006 fu giudicato colpevole e condannato a 15 anni di carcere, ricevendo anche l'estradizione dall'Italia.
Nel marzo 2008, il processo di appello ha condannato Seromba all'ergastolo, affermando che ha partecipato attivamente ai massacri e non ha dimostrato alcun segno di pentimento.
Il 27 giugno 2009  è stato trasferito nella prigione di Akpro-Missérété  a Port-Novo, in Benin

[*]  Ho accolto l'invito degli amici di Don Zauker  e sono andato a leggermi la storia di questo campione d'umanità. Sono vicende che da noi passano in totale sordina, ovviamente per non creare troppo dispiacere al sig. Joseph Ratzinger (papa piange!).

14 thoughts on “ATHANASE SEROMBA. UN ALTRO CAVALIERE DI CRISTO [*]

  1. "Come quei cristiani che portano una croce al collo. Pensate che Gesù, quando tornerà, vorrà rivedere una fottuta croce?"    

  2. Avevo giá scritto tempo fa sul tizio, nascosto, sotto falso nome e con passaporto del vaticano, un paio di anni fa.

    Il predetto si é reso responsabile dell' eccidio di un centinaio di persone, attratte con l'inganno e poi chiuse dentro una chiesa.
    Il Maledetto ha chiesto ed ottenuto  a chi aveva dei Buldozer di abbattere tutto, commentando… " le chiese si ricostruiscono " ORRRCODDDDIO!
    L' eminente é stato poi nascosto, per anni, in una diocesi di Firenze !!

    Il Maiuscolo é mio

    kefos93

  3. Parlai anch'io di Seromba in un mio vecchio post,ma non riesco più a trovarlo;come mai i bigotti non si fanno mai vedere su certi post?

  4. @—->Deicida, Asmenos
    "Come mai i bigotti non si fanno mai vedere su certi post?"
    Eh, eh, eh!
    Me lo sono spesso chiesto anch'io …..

  5. una storia davvero esemplare! questo Seromba potrebbe essere proposto al Nobel per lo sterminio dell'umanità, se ci fosse. tanto più che doveva diffondere l'amore…

  6. @ Lector

    "Come mai i bigotti non si fanno mai vedere su certi post?"
    Eh, eh, eh!
    Me lo sono spesso chiesto anch'io …

    La risposta é una sola: non possono!!

    Ti ricordi optenet ?
    Proprietá dell'Opus Dei, é ormai é diventata leader mondiale per la produzione di software, specializzata in parental control
    Oggi, insieme all'ostia e/o dopo la confessione, ti forniscono il relativo CD, nel quale sono, artatamente nascoste ci  sono white e black list di siti  ( forse rubate dalla Optenet, visto che é ancora in atto, in Francia, un procedimento in corso )…
    Il software, adottato da ca un paio di anni dal Ministero della Pubblica Istruzione francese, nella black list considera siti malevoli associazioni di donne, alcuni sindacati ecc.
    kefos93

  7. @—>Kefos
    Mi ricordo che me ne parlasti circa un anno fa.
    Naturalmente, le white list saranno quelle del Vaticano, dei Francescani, di Padre Pio, dell'acqua miracolosa di Lourdes, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.